Formatura

L’arte della formatura e un naturale ausilio del lavoro degli scultori, ma anche delle fonderie, dei ceramisti e dei laboratori di marmo. II lavoro consiste essenzialmente nel realizzare negativi nei vari materiali disponibili (gesso, gomma al silicone) di oggetti, sculture classiche o moderne e riprodurle, attraverso gli stampi ottenuti, in gesso od altri materiali. Gli stampi sono anche il punto di partenza per il lavoro delle fonderie e dei ceramisti. E’ facile capire la cura con cui si deve operare per riprodurre ogni singolo dettaglio dei modelli su cui si opera. Questa specializzazione risale circa ottocento anni avanti Cristo e da allora ha subito evoluzioni solo in ordine a nuovi materiali che l’industria ha messo a disposizione, ma mantenendo le stesse metodologie e lo stesso fascino delle origini. Cura attenzione e pazienza sono le doti necessarie per eseguire questo difficile ed essenziale lavoro.
Nel campo del restauro la funzione del formatore e essenziale. Basti pensare che il restauro della Pietà del Michelangelo, danneggiata da un atto vandalico, fu possibile grazie ad una copia in gesso a suo tempo realizzata ed all’opera di formatori che potettero riprodurre gli stampi dei pezzi mancanti. Nel settore dell’arredamento possono essere riprodotti fregi ornamentali classici e moderni. L’opera dei formatori ci consente infine di avere gipsoteche con le copie delle più importanti opere classiche e moderne.